Senza categoria,  Vita da mamma

Come fai a far tutto?

Ho voluto cominciare questo post con una carrellata di foto, un pò per ridere, un pò perchè in effetti rispecchiano molto la mia quotidianità da neo mamma. Tutto è partito dalla domanda di una di voi che mi ha chiesto come faccio a trovare il tempo per scrivere con un bambino di 5 mesi appena compiuti. Cercando di incastrare tutto, facendo a volte una cosa al giorno ( se potessi scriverei sette post a settimana), rinunciando a qualcos’altro, oppure facendone anche tre insieme modellandomi le braccia perchè, come si vede dalle immagini, la maggior parte delle volte ho Pierfrancesco in braccio.

Faccio tanto, non tutto ciò che vorrei fare. Non riesco ancora a trovare il tempo per tornare ad allenarmi, cosa che però mi sono imposta di riuscire a fare già in settimana. Molte volte arrivo all’ora di pranzo che non ho idea di cosa mangiare e magari non mi sono ancora nemmeno lavata il viso. Non è facile fare tutto ciò che vorremmo con un neonato che ha continuo bisogno di noi, serve forza di volontà, passione, voglia di preparare qualcosa di buono, di sentirsi bene. Serve anche un mammo. Ebbene si, sono fondamentali i papà. Una volta la figura del padre era meno importante durante i primi anni, in cui ad accudire il bambino c’era quasi esclusivamente la mamma. Oggi le cose sono decisamente cambiate ed il papà ha preso il posto che merita. Io ho la grande fortuna di avere un compagno meraviglioso. Ha capito sin da subito l’importanza di collaborare. In casa ci alterniamo tra pulizie, preparazioni dei pasti e Pierfrancesco. Siamo una squadra, una squadra vincente.

Ma attenzione, non voglio far credere che è stato facile trovare una routine che mi consentisse di fare altro oltre che allattare e cambiare pannolini. Inizialmente credevo che avrei fatto solo quelo per almeno un anno. Capisco perfettamente quelle mamme che hanno appena partorito e vedono solo buio. Poi, piano piano ho capito come organizzarmi, come coinciliare più cose. Pierfrancesco interagisce di più e tra giochini e canzoncine ci divertiamo a fare di tutto insieme. Alberto lo intrattiene ed io faccio doccia, maschere, magari cambio anche lo smalto o faccio comunque quelle cose che da sola non riuscirei a fare. Invece quando lui è al lavoro mi dedico a sistemare un pò casa, preparare un dolce per il suo rientro, abbozzare un articolo. A volte riesco a tenerlo un pò di più nel seggiolone e me lo porto in giro per casa, altre volte vuole solo stare in braccio, non c’è nulla di fisso con un neonato.

Quindi, in sintesi, è dura. Se come me, non avete parenti vicino, lo è ancora di più. Ma non impossibile. Coinvolgete i papà, coinvolgete il bambino nelle piccole attività quotidiane, fategli ascoltare le canzoncine che preferisce, ballate con lui mentre passate l’aspirapolvere, cantate mentre infornate la pasta e avrete un minimo di autonomia, non vi sentirete solo delle tette che camminano.

Voi? Quali metodi usate? Aspetto anche i vostri suggerimenti.

5 commenti

  • Elisa

    Divertenti le foto!
    Bello vedere che i problemi che si affrontano quotidianamente sono condivisi da altre neo mamme!!!
    Anche io mamma di una bimba che tra poco fa 5 mesi! 😊

      • Elisa

        Ciao Maria..bello leggere i tuoi articoli durante le poppate notturne…anche il mio Christian tra poco farà 5 mesi e devo dire che insieme al papà stiamo andando alla grande per quanto riguarda l’organizzazione💪
        Quando sistemo casa lui è sempre con me…trasportato nella sua sdraietta da una stanza all’altra e mi fa troppo ridere vederlo che mi guarda e segue tutto quello che faccio😂e per ora mi fa fare tutto….sì magari una stirata che prima durava un’ora adesso ne dura 3…ma finché sono a casa da lavoro penso che non mi corre dietro nessuno quindi si fa tutto con tutta la calma possibile..
        A differenza tua ho la fortuna di avere vicino i 4 nonni e due mitiche sorelle che all’occorrenza sono sempre disponibili…anche se per ora questo maledetto virus ci limita ancora e non ci permette di vederci quanto in realtà vorremmo…e con la speranza che passi tutto in fretta mando un bacino a te e al tuo piccolino 🥰

        • [email protected]

          Ciao Elisa, scusa il ritardo. E’ una bella fortuna avere i genitori vicino. Proprio oggi sarebbero saliti i nonni di Pierfrancesco, ma per questa situazione, abbiamo preferito evitare. Aspettiamo momenti migliori, Un bacio anche a te ed al piccolo Christian.

  • Elisa

    Ciao Maria..bello leggere i tuoi articoli durante le poppate notturne..
    Anche il mio Christian tra poco farà 5 mesi e devo dire che insieme al papà andiamo alla grande per quanto riguarda l’organizzazione💪
    Quando sistemo casa lui è sempre con me, trasportato nella sua sdraietta da una stanza all’altra e mi fa troppo ridere vederlo che mi guarda e segue tutto quello che faccio😂il tutto accompagnato da chiacchierate o canzoncine inventate 😂sì poi magari una stirata al posto che durare un’ora ne dura 3 ma finché sono a casa dal lavoro penso che non mi corre dietro nessuno per cui si fa tutto con tutta la calma possibile..
    Io a differenza tua ho la grande fortuna di avere vicino i 4 nonni e 2 mitiche sorelle sempre disponibili all’ occorrenza, anche se questo maledetto virus adesso ci sta limitando ancora e non ci vediamo quanto vorremmo..speriamo passi..
    Nell’attesa del tuo prossimo articolo mando un baccno a te e al tuo piccolino🥰

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares